Amici di lunga data

A quattro zampe

Amici di lunga data

Avere un cane è il miglior modo per fare attività fisica, anche quando si è anziani. Risultati analoghi sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Preventive Medicine: la ricerca ha rilevato che i proprietari di cani e gatti di età superiore ai 79 anni hanno una forma fisica migliore dei loro coetanei.

UN ANTIDEPRESSIVO A QUATTRO ZAMPE

Un cane non può sostituire i rapporti umani, è vero, tuttavia non c’è rimedio migliore per sconfiggere la solitudine che adottare un cane. L’amore e la vitalità che questi animali sono in grado di trasmettere sono così intensi che basta uno sguardo. Uno studio condotto da un gruppo di biologi giapponesi dell’Azabu University nel 2015 ha infatti dimostrato che il prolungato contatto visivo tra cane e padrone aumenta il livello di ossitocina, un ormone legato alla felicità e all’amore, nel cervello di entrambi. L’amore incondizionato che gli animali sono in grado di donarci ha un immenso valore terapeutico. Chiunque viva con un cane o un gatto lo sa, e ormai anche la scienza ha iniziato a comprenderne lo sfaccettato potere curativo. La vicinanza di un animale, per esempio, aiuta a combattere la solitudine e dimezza la possibilità dell’insorgere di allergie. Chiunque può beneficiare delle “cure” degli animali, che sono però particolarmente utili alle persone anziane che possono risentire maggiormente della solitudine e dei problemi di salute legati all’età.
 


SOCIALIZZARE È PIÙ FACILE

Una passeggiata al parco o una sosta all’area cani rappresentano un’ottima occasione per socializzare, non solo per il cane. Mentre gli animali giocano, infatti, i padroni possono conoscersi e, perché no, fare nuove amicizie.


MEGLIO DI UN PERSONAL TRAINER

Possedere un animale domestico, soprattutto un cane, comporta una buona dose di attività fisica. Chi ha un cane fa infatti in media 30 minuti in più di attività al giorno rispetto agli altri. La vicinanza con un cane è particolarmente benefica per le persone che soffrono di cuore. Il merito, secondo uno studio statunitense, è sia dell’attività fisica che un cane impone che della serenità che è in grado di offrirci.


MEGLIO UN CUCCIOLO O UN ANIMALE ADULTO?

Per una persona avanti con l’età, gestire l’esuberanza di un cucciolo potrebbe essere un compito davvero arduo. Potrebbe pertanto essere più appropriato adottare un animale adulto o anziano, che abbia in ogni caso più di tre anni. Gli esemplari adulti hanno un carattere già formato, hanno infatti già imparato le regole della convivenza domestica e possono vantare una maturità e un’esperienza che i cuccioli naturalmente non hanno. Nei canili e nei rifugi di tutt’Italia sono presenti molti animali anziani: hanno forse meno appeal degli esemplari più giovani, ma sono altrettanto pieni di affetto da donare. Adottarne uno potrebbe significare offrire a loro, e a sé stessi, una nuova inaspettata giovinezza.

Leggi anche