Carni rosse, bianche e nere. Proprietà e consigli alimentari.

Carni rosse, bianche e nere. Proprietà e consigli alimentari. 14 settembre 2014

   

Un tempo considerato cibo per pochi per i suoi costi e le sue grandi proprietà nutritive, la carne è ora accessibile a tutti.

Alimento fondamentale per le diete ricche di proteine, sali minerali, ferro, vitamina B, negli ultimi anni il sistema di controllo, tracciabilità e sicurezza adottate nella grande dalla grande distribuzione assicura carni assolutamente sicure con regole d’allevamento che rispettano i diritti e la salute del consumatore.

In base al colore, le carni possono essere suddivise in tre grandi gruppi, che differiscono tra loro principalmente per contenuti di grassi e, ovviamente, il sapore: rosse, bianche e nere.

– Le carni rosse, solitamente rappresentate da bovino, maiale, montone e cavallo, sono ricche di proteine nobili, fondamentali all’organismo, particolarmente energetiche per il loro alto contenuto di fibre e utili per la formazione di ormoni, enzimi e anticorpi. Ferro, vitamine del gruppo B e una catena completa degli amminoacidi essenziali favoriscono la crescita e la rigenerazione dei tessuti, ideali dunque per chi svolge attività sportive.

– Le carni bianche vitello, suino, agnello, capretto, pollame, tacchino e coniglio, sono più masticabili e, a parità di proprietà nutritive, presentano una ridotta percentuale di grassi e una minore quantità di colesterolo. Indicate per qualsiasi tipo di dieta, le carni bianche sono particolarmente gustose e saporite, pur garantendo un elevato grado di digeribilità.

– Le carni nere, tipiche di selvaggina come il fagiano, la lepre, il cinghiale e il cervo, presentano tenori di proteine leggermente più bassi, con minori quantità di grassi e, di conseguenza, meno calorie. Ricche però di fosforo e potassio, favoriscono la composizione di molti elementi vitali, tra cui enzimi e nucleoproteine, oltre che l’idratazione delle cellule, il mantenimento del ritmo cardiaco e l’assimilazione di diverse sostanze.

 

Condividi

Leggi anche