Cibi per prevenire il tumore al seno

Cibi per prevenire il tumore al seno 1 ottobre 2014

  

Ottobre è il mese per la prevenzione del tumore al seno, osservare una corretta alimentazione può aiutare a prevenirlo.

Alcuni ricercatori della Louisiana State University, infatti, hanno reso noto che alimenti come uva e tofu (e, in generale, i prodotti a base di soia) e spezie quali la curcuma, sono in grado di contrastare la crescita delle cellule tumorali.

Secondo gli studiosi USA, uva, curcuma, broccoli e tofu, sarebbero ricchi di composti chimici naturali utili nella lotta contro il cancro al seno. Dalla curcumina, presente nella curcuma, fino agli isoflavoni del tofu passando per il resveratrolo dell’uva.

Essenziale però che questi cibi e alimenti vengano consumati in una certa combinazione: consumati singolarmente, infatti, non sono in grado di produrre effetti rilevanti ma, se combinati insieme, possono rappresentare un valido aiuto naturale contro questa patologia.

Stando ai dati della ricerca, le cellule tumorali di chi si era sottoposto a un particolare regime dietetico ricco di frutta, verdura e spezie (come la curcuma) si erano ridotte di oltre l’80%. Risultati incoraggianti soprattutto in relazione alla resistenza ai farmaci mostrata da alcune cellule tumorali del seno.

Altri alimenti consigliati nella prevenzione del tumore sono le cosiddette crucifere ovvero verza, cavolfiore, cappuccio, cavolo nero, cavolini di Bruxelles e broccoli poiché forniscono all’organismo vitamina C, acido folico, potassio, fibre e sostanze ad azione protettiva contro le neoplasie.

Anche il consumo di tè verde è fortemente consigliato in quanto è ricco di polifenoli, molecole attive che all’interno del nostro organismo aiutano a combattere i radicali liberi, il cui accumulo rappresenta un fattore di rischio per lo sviluppo di neoplasie.

In una corretta alimentazione non possono mancare inoltre: ortaggi a foglia verde (spinaci, bietole, rucola, basilico, prezzemolo, salvia, menta, crescione, erba cipollina), pesce azzurro (acciughe, sardine, sgombri almeno una volta alla settimana), zucca, grano saraceno, noci, olio EVO, frutta fresca di stagione.

 

Condividi

Leggi anche