Con meno fatica, bucato perfetto

Con meno fatica, bucato perfetto 25 ottobre 2017

Se per voi stirare è un’incombenza da rimandare il più possibile, basta stendere bene il bucato per ridurre il ricorso al ferro da stiro: il tempo risparmiato si può impiegare in attività più divertenti, tagliando i costi della bolletta.

Profumo di bucato
Per dare al bucato un profumo gradevole a lungo, potete realizzare un’acqua profumata ecologica, grazie agli oli essenziali. Le essenze da utilizzare possono essere lavanda, albero del tè, eucalipto o menta. Versatene 10 gocce in un contenitore con spruzzino e vaporizzate sui panni prima di stirarli. In questo modo i capi saranno profumati a lungo.

Manutenzione
Per allungare la vita del ferro da stiro, i consigli della nonna per una buona manutenzione sono ancora i più efficaci: bastano alcuni ingredienti che tutti abbiamo in dispensa. In un contenitore versate dell’acqua calda, due cucchiai di sale fino e uno di aceto di vino bianco, mescolate e immergete nel liquido una spugnetta morbida con cui pulire la piastra a freddo; poi asciugate con un panno asciutto. In alternativa, si può utilizzare una soluzione di acqua tiepida e bicarbonato (un cucchiaio di bicarbonato ogni litro d'acqua). Contro il calcare, invece, basta versare nel serbatoio del ferro da stiro un litro di acqua fredda e un cucchiaio di aceto di vino bianco. Lasciate agire per almeno 15 minuti, poi accendete il ferro da stiro e fate uscire il vapore, fin quando si esaurisce il liquido. L'operazione va effettuata una volta ogni due mesi.

Benvenuto risparmio
In una famiglia di tre persone in media si stira mezz’ora al giorno (ovvero tre ore e mezza a settimana), se consideriamo un ferro da 1000W e 160 ore di utilizzo all’anno, si spendono circa 30 euro l’anno per stirare. Per risparmiare, oltre a stirare meno si può ricorrere a un escamotage: spegnere il ferro 5 minuti prima di finire e utilizzarlo man mano che diventa tiepido per stirare i capi meno stropicciati.

Per una stiratura perfetta
Per tovaglie, camicie, asciugamani di lino e tutto quanto si vuole perfettamente stirato, si può ricorrere a un preparato casalingo.
La ricetta è semplice: in un recipiente versate mezzo litro di acqua fredda e un cucchiaino di fecola di patate (oppure di amido di mais), mescolate e poi versatelo in un contenitore con spruzzino. La soluzione, che renderà la fibra corposa senza darle ruvidità, va spruzzata sui capi prima di passare il ferro da stiro.

Tuteliamo la schiena
Mantenere a lungo una posizione statica in piedi non è consigliato. Infatti si tende a incurvare posteriormente la colonna vertebrale e quindi la schiena ne risente. Oltre a ridurre le ore passate davanti all’asse da stiro è indicato mettere uno sgabellino piuttosto basso sotto l’asse da stiro e poggiarci alternativamente i piedi, così non si carica il peso sempre e solo sulle gambe e si mantiene una postura corretta.

Condividi

Leggi anche