Cura della pelle in autunno

Momenti di benessere

Cura della pelle in autunno

Breve guida ai trattamenti cosmetici da prediligere per una pelle sana e luminosa dopo le settimane di prolungata esposizione ai raggi solari.

RINVIGORIRE LA PELLE DOPO L'ESTATE
Macchie solari, instabilità climatica e inquinamento influenzano l’aspetto della pelle: nella stagione autunnale tutti questi elementi si accumulano, quindi è importante contrastarli. La prima raccomandazione è pulire quotidianamente il viso con detergenti delicati; per eliminare meglio le impurità, poi, si può ricorrere a scrub e gommage, trattamenti esfolianti che rimuovono le cellule morte dalla superficie dell’epidermide, regalando luminosità all’incarnato. Per nutrire e rinvigorire la pelle, infine, via libera a sieri e creme, mentre in caso di comparsa di macchie cutanee vanno usati prodotti schiarenti ad hoc.
 
MACCHIE CUTANEE
L'autunno è il momento migliore per riparare eventuali inestetismi dovuti all'esposizione prolungata al sole. Le macchie cutanee sono accumuli di melanina (per lo più su zigomi, fronte, contorno labbra e decolleté) dovuti all’esposizione prolungata ai raggi del sole con filtro protettivo inadeguato. Se le macchie sono superficiali, in autunno e in inverno si può ricorrere a trattamenti schiarenti con creme specifiche a base di rucinolo, B-resorcinolo e acido glicirretico, sostanze che agiscono sugli accumuli di melanina responsabili delle discromie cutanee; se sono localizzate in profondità, bisogna invece recarsi da un dermatologo per peeling chimici, per esempio a base di arbutina, acido cogico e acido azelaico, che favoriscono il ricambio cellulare della cute macchiata.
 
PULIZIA PROFONDA
Perché la pelle si rinnovi, vanno usati prodotti esfolianti, in modo da eliminare le cellule morte, e maschere riequilibranti per togliere dal viso gli effetti negativi di sole, salsedine e vento. 
SCRUB
Dona luminosità al viso perché rimuove le cellule morte dallo strato superficiale della pelle e assottiglia gli ispessimenti dello strato corneo dell’epidermide, che si creano con esposizioni prolungate ai raggi solari. Dopo l’estate è bene utilizzare degli scrub con granuli piccoli due volte a settimana, così da aiutare il rinnovamento cellulare.
GOMMAGE
Esfolia la pelle con delicatezza grazie alla sua base idratante ed è indicato per chi ha la cute secca o sensibile. In autunno va fatto un paio di volte alla settimana, privilegiando le formulazioni ad azione protettiva e lenitiva, che aiutano i tessuti a rigenerarsi liberando l’epidermide del viso da tutte le impurità.
MASCHERE
Contribuiscono a mantenere in salute la pelle del viso e a difenderla dagli sbalzi di temperatura della stagione. Le composizioni ad azione illuminante o rinvigorente sono indicate per chi ha la pelle normale, quelle a effetto purificante per chi ce l’ha grassa o mista, mentre quelle decongestionanti e protettive per la pelle delicata.
 
IDRATAZIONE PROFONDA NELLA LINEA ARKALIA
Per aiutare la pelle a ritrovare luminosità e compattezza, dopo aver pulito il viso con detergenti delicati, è bene applicare un paio di gocce di siero a effetto antirughe e antiossidante, così da riequilibrarne il tono. Trascorso qualche minuto consigliamo di passare alla crema idratante, meglio se a base di vitamine, come la Crema Viso Giorno Arkalia Pam Panorama (contiene anche alfaidrossiacidi della frutta) o la Crema Viso Notte Arkalia Pam Panorama con estratto di germe di ribes nigrum e olio di karitè.

Leggi anche