Estate: cibi sì e cibi no

Sani e salvi

Estate: cibi sì e cibi no

Alla larga dalle diete dell'ultimo minuto, ben vengano invece utili consigli per affrontare al meglio e in salute la stagione più calda
 

Avete deciso di passare tutta la giornata al mare e di mangiare in spiaggia? Attenzione a scegliere i cibi gusti. Importante è evitare manicaretti pesanti: le verdure sono la scelta migliore. Magari in accompagnamento a cereali come riso (ricco di amido, un carboidrato molto digeribile), cous cous, quinoa, farro o pasta fredda per un buon piatto unico. No alle uova, che richiedono una lunga digestione. Consigliata anche la frutta di stagione. È molto importante dissetarsi spesso: tenete a portata di mano molta acqua. Ottimi sono anche i centrifugati di frutta e verdura e gli infusi freddi, mentre sono sconsigliate tutte le bevande zuccherine o a base di caffeina, che aumentano la sete.
 
I FONDAMENTALI
Pasta fredda, carni magre e pesce, yogurt, frullati e soprattutto tanta frutta e verdura di stagione, ricche di acqua e di carotenoidi, sostanze importanti per la protezione della pelle dai danni che possono verificarsi a causa dell’eccessiva esposizione al sole. Seguite i nostri consigli sugli alimenti che vi permetteranno di contrastare l’afa estiva e, allo stesso tempo, mantenervi in linea e idratati.
Ma quali sono gli ortaggi e la frutta che contengono più liquidi? L'anguria viene al primo posto, seguita dal melone, mentre per le verdure cetriolo e zucchina. Da preferire anche cibi ricchi di proteine ad alta qualità e con un elevato contenuto di vitamine e sali minerali (uova, latte, carne e pesce).
 
LA GIORNATA ALIMENTARE IDEALE
colazione: preferite cibi freschi e leggeri, come yogurt con cereali, spremute, succhi di frutta o centrifugati.
Pranzo: via libera a insalate di riso o pasta, cous cous con verdure, zuppe fredde (gazpacho, minestrone...) e insalatone miste con aggiunta di formaggi magri.
Cena: meglio pesce o carne con verdura, ma anche insalatone e minestre. Evitate i formaggi stagionati.
Spuntini (uno a metà mattina e uno nel pomeriggio): frutta, yogurt, gelati, sorbetti e frappè per fare il pieno di vitamine e reintegrare i liquidi.
 
FRESCO SÌ,MA SENZA ESAGERARE 
Nonostante la calura estiva ci porti a scegliere alimenti freschi, è sempre bene evitare le bevande ghiacciate. Lo shock termico, infatti, può provocare congestioni. In estate bisogna sempre idratare il corpo e reintegrare i sali minerali persi. Meglio un tè a temperatura ambiente o fresco, magari fatto in casa, che con i suoi flavonoidi ci aiuta a prevenire i danni dei radicali liberi. Quello verde, poi, è ricchissimo di antiossidanti.
 
10 CONSIGLI PER ALIMENTARSI IN ESTATE
Un piccolo vademecum per trascorrere l'estate senza problemi a tavola o in fase digestiva... e senza rammarichi salendo sulla bilancia! Perché una volta superata la prova costume senza troppo stress, è bello mantenersi in forma!
 
1. bevete 2 litri di acqua al giorno per reintegrare i sali dispersi con la sudorazione.
2. limitate le bibite gassate. Troppo ricche di zuccheri e caloriche, dissetano solo temporaneamente.
3. riducete gli alcolici.
4. piccoli pasti leggeri e frequenti, intervallate i tre pasti principali con spuntini.
5. largo a frutta e verdura, preziose fonti di acqua, vitamine, fibre e sali minerali. Meglio se crude.
6. ok al gelato, ma non in sostituzione dei pasti principali, perché povero di vitamine e carboidrati. Ottimo come spuntino.
7. no ai fritti, ai salumi e, in generale, agli alimenti grassi.
8. preferite cotture semplici, come quella al vapore, al cartoccio o alla piastra.
9. come condimento, meglio usare solo olio di oliva a crudo, aceto (che ha un effetto rinfrescante) e poco sale (che causa ritenzione idrica e gonfiore). Via libera alle erbe aromatiche e alle spezie.
10. privilegiate i carboidrati a pranzo e le proteine a cena (sono più facili da digerire). Ottimi i frutti di mare, i molluschi e le carni bianche.
 

Leggi anche