Per aggiungere un contenuto alla tua lista dei preferiti devi prima accedere con il tuo utente!
HALLOWEEN – Storia, Tradizioni e Ricette

Vita in famiglia

HALLOWEEN – Storia, Tradizioni e Ricette

    

La storia

Halloween è una festa tipicamente celebrata negli Stati Uniti che ha trovato larga diffusione in tutto il mondo nell’ultimo ventennio.
L’origine di questa festività però è anglosassone e proviene dalle popolazioni celtiche poiché celebrava la fine dell’estate (Samhain) e l’arrivo dell’inverno, per questo motivo i colori simbolo sono l’arancio e il nero.

Diverse leggende narrano che gli spiriti erranti dei morti durante l’anno tornassero la notte del 31 ottobre in cerca di un corpo da possedere per l’anno successivo. Per evitare ciò, i contadini dei villaggi rendevano le loro case fredde e indesiderabili spegnendo i fuochi nei camini, rendendo i loro corpi orribili travestendosi da mostri e gironzolando tra le case per far scappare di paura tutti gli spiriti che incontravano.

Simbolo per antonomasia di questa festività è la zucca, chiamata Jack O’ Lantern, che trae origine dalla leggenda irlandese del fabbro ubriacone Jack che, venuto a patto col diavolo, fu costretto a errare in cerca di un rifugio da anima defunta non trovando posto né in Paradiso né all’Inferno. I cittadini posizionavano un lanterna fuori dalla loro dimora per avvertire lo spirito che non c’era posto per lui.

Inizialmente la lanterna era composta da una rapa intagliata, proprio come quella di Jack; quando però a metà del 1800 una massa di irlandesi emigrò verso le Americhe a causa di una carestia, trovò le rape poco diffuse e dovettero portarsi verso le più ordinarie zucche.

Tradizioni

Una tra le tradizioni più note è quella del detto “trick or treat” (dolcetto o scherzetto), l’origine risale quando i primi cristiani, in cammino da un villaggio all’altro, elemosinavano un pezzo di “dolce dell’anima”, che non era altro che un pezzo di pane. Più “dolci dell’anima” riceveva una persona, più preghiere prometteva di recitare per i defunti della famiglia che gli aveva donato il pane. Ai quei tempi infatti si credeva che i defunti potessero giungere al paradiso non solo attraverso la preghiera dei propri cari, ma anche da quella degli sconosciuti. Per questo motivo, oggi, i bambini travestiti con maschere e costumi paurosi vanno di casa in casa, chiedendo dolcetti quali caramelle, cioccolatini, biscotti e cupcakes oppure qualche moneta. Se non ricevono nulla, possono giocare un brutto scherzo ai proprietari della casa come per esempio svuotare la pattumiera nel giardino o attaccare lattine vuote al tubo di scappamento dell’auto.

Le ricette

Numerose sono le ricette che vengono preparate in occasione di Halloween e tutte dalla fantasia cromatica tipica dell’autunno, ovvero l’arancione. Zucche, carote, cachi e patate dolci sono gli ingredienti prediletti.

Ecco alcuni esempi:

Strudel di zucca
Lo strudel di zucca è una ricetta saporita, una perfetta variante allo strudel di mele classico e dolce. Questo piatto può essere preparato come secondo per una cena o un pranzo tra amici. Se avete in mente di organizzare un buffet potete servirlo tagliato a piccole fette per i vostri ospiti. Lo strudel di zucca è una variante salata davvero invitante, reso ancora più gustoso dallo speck e dal formaggio primosale fuso.

Spaghetti al nero di seppia
Un primo piatto dark che richiama le tenebre della notte. Possono essere conditi con pomodori e gamberi per richiamare i colori caldi dell’autunno.

Occhi di diavolo
Una preparazione molto sfiziosa, da brivido a guardarla ma nutriente e appetibile al tempo stesso per i più piccoli. Si tratta di uova ripiene di una crema composta da tuorlo, burro,acciughe e maionese, a formare una crema morbida ed omogenea. La decorazione prevede metà oliva al centro dell’”occhio” con paprica spolverizzata e filetti di maionese che fuoriescono dall’uovo, per avere l’impressione di mangiare un vero e proprio occhio di diavolo.

Cheescake alla zucca
Una ricetta golosa e semplice da preparare per passare in allegria la notte più paurosa dell’anno. Rivisitazione della classica e conosciutissima cheesecake americana, questa variante alla zucca non deluderà gli amanti di questo genere di torta con il suo sapore delicato e particolare.
Una divertente decorazione con il cioccolato fondente che ricorda una ragnatela completa la cheesecake alla zucca, perfetta per deliziare i vostri ospiti la notte delle streghe ma anche per tutto il periodo invernale.

Biscotti di zucca della strega
I biscotti alla zucca della strega sono uno dei dolci entrati a far parte della tradizione gastronomica di Halloween proprio perchè preparati con l’ortaggio simbolo di questa festività: la zucca.
Un goloso e morbido ripieno di zucca è racchiuso tra due dischi di pastafrolla decorata con glassa arancione che li renderà delle vere e proprie zucche di Halloween. La realizzazione dei biscotti di zucca della strega è molto semplice e veloce e questo la rende una ricetta perfetta per festicciole di bambini.

Cupcake mostruosi
Un altro dolce tipico della tradizione americana “prestato” a questa festività. I cupcake vengono preparati con base di cioccolato e decorati con zucchero e glassa colorata creando divertenti ragnatele, scheletri, fantasmi e zucche paurose. Il classico dolcetto da regalare ai bambini che busseranno alla porta.

 

Leggi anche