Il Carnevale degli animali

Il Carnevale degli animali 19 febbraio 2017

Il gioco del mascherarsi, che appassiona tantissimo i bimbi, ha suggerito un'attività creativa e divertente per i bambini: provare a trasformare e travestire anche gli animali.

In casa siamo in pieno Carnevale e i bimbi non perdono l’occasione per travestirsi; abbiamo tirato fuori la scatola con le varie maschere. Mantelli, mascherine, copricapi e trombette sono sparse per tutta la casa e ai bimbi piace molto mischiare ciò che hanno a disposizione per travestirsi, chiedendo di uscire di casa o andare a dormire con quest’insolito abbigliamento. Il gioco del mascherarsi, che appassiona tantissimo i bimbi e che non si limita al Carnevale, mi ha suggerito di proporre la lettura del libro “Il carnevale degli animali" di Marianna Dubuc, La Margherita Edizioni. Si tratta di un piccolo libro illustrato, che racconta la grande festa di Carnevale a cui partecipano tutti gli animali. La maschera è obbligatoria, ma un animale come e da che cosa si potrà mai travestire?
La storia inizia raccontando il momento in cui il leone riceve l’invito a partecipare a una festa, ma non sa da cosa mascherarsi… Da gatto? Da gallina? Il leone ha deciso, si vestirà
da elefante… Nella pagina successiva compare l’immagine del leone con tanto di proboscide e zampe di elefante. I bambini osservano attentamente questo strano leone e vogliono assolutamente continuare la lettura. Nella pagina successiva troviamo un elefante che si maschera da pappagallo! Subito dopo possiamo ammirare un elefante con ali coloratissime e un grosso becco giallo. E il pappagallo che cosa indosserà? Un guscio, perché vuole mascherarsi da tartaruga.
I bimbi sono incuriositi e catturati dall’effetto sorpresa, tanto che prima di scoprire la maschera di ogni animale cercano di indovinare il travestimento scelto. Abbiamo notato che solitamente un animale sceglie di travestirsi dall’animale con caratteristiche opposte; per esempio la pecora ha scelto il riccio, lo struzzo la farfalla, il pipistrello il gorilla, il pesce il gatto...
Questa simpatica lettura ci ha fatto scoprire animali che i piccoli non conoscevano, come l’unicorno, l’orsetto lavatore e l’ornitorinco, la puzzola e l’armadillo. I bimbi hanno molto apprezzato l’ultima pagina del libro, dove hanno potuto osservare tutti gli animali mascherati durante la loro originale festa. I gioiosi e originali travestimenti degli animali mi hanno spinto a proporre un gioco creativo: partendo dai disegni di alcuni animali ho chiesto ai piccoli di provare a trasformarli/mascherarli come desideravano. Armati di pennarelli, colori a cera, colla e forbice si sono buttati con entusiasmo sui disegni e, dopo le prime incertezze, il risultato ha decisamente superato le aspettative.

Provateci anche voi!

I bimbi si sono divertiti a colorare i disegni ottenuti con i colori che più gradivano! Ed ecco che sono comparsi il “maiachiocciola”, il “tartaserpente” e l’”elefanpesce”!

1. Stampate in formato A3 qualche disegno da colorare di animali (si trovano facilmente sul Web). Per esempio, si può scegliere: un serpente, una tartaruga, un pesce, un elefante, una chiocciola e un maialino (1). Mettete a disposizione dei bambini colla e forbice e fate ritagliare alcune parti dei disegni; per esempio il guscio, le zampe dell’elefante e quelle del maialino (2). Fate incollare ai bambini le parti ritagliate; per esempio sul pesce incollate le zampe dell’elefante; sul serpente mettete il guscio della tartaruga oppure alla chiocciola aggiungete le zampe del maialino (3).

Condividi

Leggi anche