Il mio amico... ha la coda

Il mio amico... ha la coda 1 marzo 2015

Ottimi compagni di giochi e utili per accompagnare la crescita dei nostri piccoli: ecco perché animali e bambini formano una fantastica coppia.

Simpatici, teneri, affettuosi e generosi, spesso i nostri animali sono la compagnia preferita dai bambini, con i quali stabiliscono un rapporto davvero speciale. Uno scambio alla pari di amore e dedizione, se sappiamo insegnare a entrambi il rispetto reciproco. Un’occasione di crescita armoniosa per i nostri cuccioli umani. Tuttavia, la scelta di adottare un cucciolo (o un animale in genere) non deve essere presa alla leggera: la prima cosa da insegnare a un bambino è infatti l’enorme responsabilità che un animale comporta.

I cinque principali benefici di un amico a quattro zampe per il tuo bambino

Empatia. I bambini che crescono con un animale aumentano l’abilità nel leggere e capire le emozioni e i comportamenti altrui.

Interazione. Interagire con l’animale mette in moto nel bambino il desiderio di curare un altro essere vivente, di sperimentarsi in una relazione. A livello educativo insegna ad attendere i tempi dell’altro e quindi la virtù della pazienza.

Movimento. I benefici fisici legati all’attività motoria che il bambino può fare insieme al suo amico a quattro zampe sono molteplici.

Socialità. Un bimbo insieme al suo animale cattura sempre l’attenzione e suscita simpatia immediata, favorendo le interazioni sociali.

Responsabilità. Attraverso la cura di un piccolo essere vivente, i bambini imparano la responsabilità.

 
QUALE COMPAGNO SCEGLIERE PER I NOSTRI BIMBI?

Inutile dirlo, il cane è il miglior amico dell’uomo, e del bambino, grazie alla sua lunghissima storia di addomesticamento. Ma anche gatti, conigli, uccellini… possono essere compagni meravigliosi per la crescita. Nella scelta, l’importante è tenere conto degli spazi, del tempo a disposizione e delle abitudini familiari.

 Bastano poche regole

È facile prendersi cura di un animale che convive con un bambino, basta seguire poche semplici regole. Prima di tutto trovare un ambiente adatto e in cui si rispettino le normali regole igienico sanitarie. Il costante controllo di un adulto in presenza di cani e bambini, infine, è fondamentale per il benessere e la sicurezza di entrambi.

Non ho l'età?

Esiste un’età più adatta a iniziare la relazione bambino- animale? Sebbene i bambini siano attratti da subito dagli animali, per via dell’aspetto buffo (grandi orecchie, occhi, pelo soffice, coda…) fino ai 4-6 anni non saranno in grado di comprendere le necessità e le esigenze dei quattro zampe. Meglio aspettare prima di chiedergli di prendersi cura del proprio amico. Anche se un bambino abituato fin da piccolissimo a convivere con un animale avrà benefici maggiori.

 GLI HOTEL PET FRIENDLY

Viaggiare con un animale domestico non è difficile. E state certi che diventerà il beniamino dell’hotel!

Un indirizzo sicuro per ospitarlo? In questo numero abbiamo scelto Grand Hotel Admiral Palace, viale Umbria 2, Chianciano Terme (SI), situato in zona centrale e panoramica e immerso nella splendida cornice della campagna Toscana. Per chi è amante dei tour enogastronomici, della storia e della cultura.

Per chi invece non rinuncia allo sci né al suo piccolo amico, c’è l’Hotel Dolomiti, posizionato direttamente sulle piste da sci. Si trova nel centro della località turistica La Polsa, sull’Altopiano del Brentonico, a ridosso del Monte Baldo, a 16 Km da Rovereto.

Condividi

Leggi anche