Il riso è vita

Cucina in famiglia

Il riso è vita

Fra i più antichi cereali conosciuti dall'uomo, il riso è un alimento utile all'organismo grazie alle sue proprietà, prime fra tutte l'elevata digeribilità e la capacità di regolare la flora intestinale.

Il riso, il cui nome scientifico è Oryza sativa, è un cereale originario delle regioni asiatiche e introdotto in Europa dagli Arabi nel Medioevo. Nel nostro Paese sono iscritte al registro nazionale dei risi circa 120 specie, tutte della sottospecie japonica, ma l’80% della nostra produzione è composto solo da una dozzina di tipologie. Reperti fossili di 5.000 anni a.C. pongono la culla del riso nella valle dello Yang Tze. Tuttavia, studiosi dell'Università di Pechino hanno trovato tracce di riso semilavorato di 10.000 anni fa.

LE PRINCIPALI VARIETÀ ITALIANE
Le varietà in commercio in Italia possono essere raggruppate in quattro tipologie, a seconda delle dimensioni dei chicchi: comune o originario (Balilla e Originario, con chicchi piccoli e tondi, è adatto per minestre in brodo, minestroni e dolci); semifino (Padano e Vialone Nano, con chicchi tondeggianti di media lunghezza o semi-lunghi, adatto per antipasti, supplì e timballi); fino (Ribe e Sant’Andrea, con chicchi lunghi, affusolati e semi affusolati, è adatto per risotti e contorni); superfino (Carnaroli, Arborio, Roma e Baldo, con chicchi grossi, lunghi e molto lunghi, è ideale per risotti e contorni).

LEGGERO E RINFRESCANTE
Fra le principali proprietà del riso c’è la sua alta digeribilità, ma anche l’elevato assorbimento a livello intestinale dei nutrienti contenuti. Il riso è un alimento rinfrescante e disintossicante. Il riso possiede un aminoacido essenziale, la lisina, e proteine di buona qualità. La componente lipidica, inoltre, contiene soprattutto acidi grassi essenziali. Ha molto potassio e poco sodio ed è quindi un alimento indicato in chi soffre di ipertensione arteriosa. Il riso, poi, è privo di glutine e può pertanto essere consumato anche da chi soffre di celiachia.

SAPEVATE CHE...

Facilmente digeribile, è adatto a chi deve mettersi in viaggio o deve riprendere il lavoro subito dopo aver mangiato perchè non porta sonnolenza. Il riso integrale è ricco di fibre e ha un elevato potere saziante, utile nelle diete ipocaloriche. Il basmati è la varietà con meno grassi, può essere usato come contorno e al posto del pane. Il riso nero è ricco di proteine: ne ha circa il doppio rispetto al comune riso bianco. Ilriso è anche simbolo di abbondanza: in India le donne lo offrono alle divinità per trovare marito, da noi viene gettato sugli sposi come augurio di prosperità.

RISI DAL MONDO
Da anni, si sono diffuse nel nostro Paese anche alcune varietà straniere: Basmati, cresce in India e Pakistan, ha un chicco lungo e sottile, sapore delicato e aromatico (impiegato prevalentemente nella cottura pilaf); Thai, tipico del sud-est asiatico, con chicco lungo bianco e cristallino dal profumo speziato (si abbina a carne, pesce o verdura); Selvaggio, che cresce nelle paludi del Nordamerica, ha chicchi lunghi e sottili di color marrone scuro, il suo sapore è forte e aromatico; Red, varietà che cresce nel Borneo, i cui chicchi lunghi hanno un caratteristico color ruggine (adatto come contorno a piatti di carne e di pesce); Venere, riso nero che in Italia è stato ottenuto per incrocio con una varietà asiatica (adatto per la preparazione di risotti, insalate di riso e dolci, si abbina a pesce, carni delicate e verdure).

Leggi anche