L'animale domestico per i più piccoli

L'animale domestico per i più piccoli 17 ottobre 2014

  

Mamma, papà, possiamo prenderne uno? In strada, a casa di amici, in un negozio di animali, ecco la domanda alla quale prima o poi ogni genitore deve dare risposta. Ma è risaputo ormai: la convivenza con un animale domestico porta grandi benefici allo sviluppo psicologico e relazionale dei bambini, per non parlare di una maggiore coesione in ambito familiare. Ciò è chiaro e sostenuto perfino da specialisti sanitari, pediatri e pet therapist, anche se è più difficile capire se esista o meno una specie di animale ideale per i propri figli. Il che non si limita alla scelta tra razze canine o feline, ma a decine di possibilità adottive tra specie volatili, rettili e mammifere di ogni tipo.

Ebbene, non esiste l’animale ideale per i più piccoli. Prima di ampliare la famiglia, è necessario confrontarsi con i gusti personali di genitori e figli, eventuali allergie, gli spazi domestici a disposizione e gli stimoli educativi che si vogliono creare accogliendo un animale in casa.

Comunque ricada la scelta, la crescita affettiva e psicologica dei propri bambini potrà solo giovarne, introducendo nella vita di tutti i giorni dinamiche comportamentali, cure e impegni che porteranno inevitabilmente alla creazione di nuovi valori, responsabilità e rispetto per chi è indifeso, diverso o ancora sconosciuto.

È facile intuire quanto sia utile proporre in porzioni dosate situazioni che i bambini troveranno nel loro percorso educativo fuori dal nucleo familiare. Capire il rispetto e l’affetto nei confronti di un essere vivente di cui si è in parte responsabili riduce l’aggressività prima nei bambini, limitando di conseguenza il rischio veramente minimo che il proprio compagno di giochi risponda con violenza.

Non si preoccupi, infine, chi teme trasmissioni di infezioni o malattie tra animali e bambini. Scoprirete il piacere di prestare la massima importanza all’igiene e la cura del proprio animale domestico, rispettando le sue vaccinazioni e la cura degli ambienti in cui vive. Semplici e ben note regole che salvaguardano la buona salute di tutti i membri della famiglia, umani e non.

 

Condividi

Leggi anche