La pianta dell'immortalità

Sani e salvi

La pianta dell'immortalità

L’aloe vera ha proprietà antinfiammatorie, depuratrici e nutrienti. È un vero toccasana, conosciuto fin dai tempi più antichi

L'aloe vera è una pianta davvero dalle mille virtù: antinfiammatoria e cicatrizzante, utile per le difese immunitarie, per proteggere e riparare i tessuti. Succo, gel e foglie vengono usate da millenni per curare i più diversi disturbi della pelle o dell’organismo. 

L'aloe vera (Aloe barbadensis Mille) è una pianta grassa (per la precisione, la scienza le definisce ‘piante succulente’) della famiglia delle Aloeacee. 

Detta pianta dell'immortalità dagli antichi Egizi, veniva piantata all'entrata delle piramidi per indicare il cammino dei Faraoni verso la terra dei morti. Citata anche nell'Antico Testamento, nei Vangeli e in testi antichissimi che documentano l'uso di questa sorprendente pianta presso i Cinesi, gli Indiani e i popoli Arabi. Anche Ippocrate, il padre della medicina, ne lodava le molteplici virtù. 

 

 

Il termine Aloe (“Allo eh” in arabo, “Halai” in ebraico, “Alo hei” in cinese, “Aloe” nei paesi occidentali) deriva dalla radice greca Alos, che significa “sostanza salata” forse in riferimento al suo habitat marittimo. Un’altra derivazione vuole che questa parola derivi dal vocabolo arabo “alua", che vuol dire "amaro", come in effetti è il succo integro della pianta. È bene non abusare di quest’ultimo componente: se assunto in dosi elevate o se non privato dell’aloina, può provocare irritazioni e altri disagi. Il succo è sconsigliato anche ai malati di diabete. 

 

 

VALIDO COSMETICO

L’aloe è utile anche per la bellezza. Il gel d'aloe è, infatti, un eccellente idratante ed emolliente per la pelle, perché contiene zuccheri in grado di trattenere l’acqua, ritardando la comparsa delle rughe. Le rughe già formate vengono invece minimizzate grazie all'effetto tensore del gel d'aloe sull’epidermide. Le vitamine e i minerali che contiene la rendono nutriente. Sembra anche che sia in grado di stimolare la produzione di collagene ed elastina, ridurre e ritardare la comparsa di macchie scure su mani e viso. Massaggiato sul cuoio capelluto combatte la forfora. 

 

AVETE MAI PENSATO DI COLTIVARLA A CASA? 

Coltivare in casa l’aloe è una buona idea, perché la pianta è anche bella da vedere. L'aloe ama le posizioni soleggiate.
La temperatura ottimale è tra i 20 e i 30 gradi. Non può stare in ambienti con temperature sotto lo zero, perché l’acqua contenuta nelle foglie dell’aloe congelerebbe. Predilige terreni con un ottimo drenaggio perché soffre i ristagni d’acqua. Le annaffiature dovranno quindi essere scarse ed è bene far trascorrere qualche giorno in cui il terreno è essenzialmente asciutto prima di ridare acqua alla pianta. 

 

7 BENEFICI DEL SUCCO DI ALOE

Il succo di aloe vera è un rimedio molto utile per combattere diverse problematiche di salute e per ripristinare il benessere generale dell’organismo.

 

  • antisettico. Regola le risposte immunitarie in caso di allergie. 
  • detox. Ha un’azione depurativa, favorendo l’eliminazione delle tossine e la naturale rigenerazione di pelle, capelli e unghie. 
  • regolativo. Ripristina la corretta funzionalità dell'intestino pigro, svolgendo un'azione riequilibrante del pH e della flora batterica. 
  • gastroprotettore. Svolge un’azione protettiva delle mucose, perché difende i tessuti interni dello stomaco da succhi gastrici o agenti irritanti. 
  • cicatrizzante. La proprietà cicatrizzante dell'aloe è dovuta alla presenza dei polisaccaridi derivati dal mannosio (glucomannani), che potenziano la sintesi del collagene e favoriscono la rigenerazione cellulare. 
  • sistema immunitario. Aiuta a protegge l'organismo in caso di malesseri da raffreddamento, febbre, bronchite, Herpes. 
  • antinfiammatorio. Ha naturali proprietà antinfiammatorie, senza gli effetti collaterali tossici di alcune molecole chimiche. 
 

Leggi anche