Un amico di nome coniglio

Un amico di nome coniglio 28 marzo 2016

Piccolo, morbido e pulito. Il coniglio si adatta perfettamente alla vita di appartamento. Bastano piccoli accorgimenti per convivere al meglio con il nostro piccolo amico, che è di indole molto affettuosa

Qualche avvertenza 
Se decidiamo di far entrare nella nostra casa un coniglio, ricordiamoci che non stiamo comprando un giocattolo: si tratta di un essere vivente con le sue esigenze. Ha bisogno di cure, attenzioni e serenità. È importante che sia vaccinato. Assicuriamoci anche di conoscere un veterinario specializzato e un negozio per un’alimentazione adeguata. Un ultimo consiglio: i conigli andrebbero adottati in coppia (vanno però sterilizzati).

Cibi preferiti e da evitare
Il coniglio è un erbivoro. In natura si nutre di erba, foglie, fieno, germogli, fiori, cortecce e vari alimenti vegetali che trova nel territorio. Quindi sì a un’alimentazione ricca di fibra e a base vegetale. No, invece, a pane, biscotti, grissini, pasta, cereali, cioccolato, dolci, che possono causare al nostro piccolo amico problemi di salute.

Lettiera sempre linda, unghie sotto controllo 
Dobbiamo avere cura di tenere sempre puliti lettiera e accessori per evitare l’insorgere di malattie. Tagliamo ogni mese anche le unghie con un tronchesino per gatti, altrimenti possono spezzarsi, con il rischio di infezioni.

Meglio non lavarlo
Proprio perché è molto pulito e passa tanto tempo a lavarsi da solo, cerchiamo di evitare di farlo noi. Il pelo delicato ne risentirebbe. Indispensabile, al contrario, spazzolare la pelliccia, soprattutto in estate e durante la muta (in primavera e autunno). Se proprio si sporca, basta un panno bagnato con acqua tiepida. Poi va asciugato sempre per bene.

Casa al sicuro
Il coniglio domestico, come quello selvatico, ha l’istinto naturale di scavare e rodere. Per evitare che faccia danni, dobbiamo preparare un ambiente adatto. Assicuriamoci quindi di togliere dalla sua portata liquidi e detersivi nocivi, fili elettrici, soprammobili e piante. Con questi accorgimenti potremo lasciare il coniglio libero in tutta serenità.
 

Gli hotel pet-friendly

􏱆􏰉􏰋􏰙􏰙􏰉􏰋􏰆􏰂􏰄􏰏􏰍􏰁􏰄􏰑􏰁􏰄􏰏􏰍􏰁􏰉􏰙􏰌􏰉􏰍􏰄􏰁􏰍􏰁􏰄􏰓􏰄􏰐􏰉􏰤􏰀􏰏􏰉􏰌􏰂􏰔􏰄􏰗􏰋􏰊􏰈􏰋􏰄􏰑􏰁􏰄􏰆􏰂􏰏􏰉􏰁􏰈􏰍􏰄􏰎􏰂􏰆􏰄􏰈􏰂􏰁􏰂􏰆􏰌􏰍􏰄 􏰉􏰁􏰄􏰏􏰋􏰇􏰂􏰆􏰋􏰔􏰄􏰌􏰋􏰄􏰌􏰂􏰈􏰈􏰉􏰂􏰆􏰋􏰔􏰄􏰀􏰂􏰁􏰍􏰔􏰄􏰏􏰍􏰎􏰂􏰆􏰈􏰉􏰁􏰂􏰄􏰉􏰁􏰄􏰎􏰉􏰌􏰂􏰔􏰄􏰏􏰉􏰍􏰈􏰍􏰌􏰂􏰄􏰎􏰂􏰆􏰄􏰏􏰉Viaggiare con un coniglio non è difficile, basta un recinto per tenerlo in camera, la lettiera, fieno, copertine in pile, ciotole per cibo e acqua. Un indirizzo sicuro? In questo numero abbiamo scelto Grand Hotel Admiral Palace, viale Umbria 2, Chianciano Terme (SI), immerso nella splendida cornice della campagna Toscana.
L’Hotel Dolomiti, posizionato sulle piste da sci, si trova nel centro della località turistica La Polsa, a 16 Km da Rovereto e accoglie animali di piccola taglia con un supplemento, mettendo a loro disposizione traversina e ciotola per il cibo. 

lo sapevi che:
. La giornata internazionale del coniglio si celebra il 27 settembre.
. Il coniglio arriva a schiacciare 18 pisolini al giorno.
. Il coniglio può raggiungere una velocità di 75 chilometri orari.

Condividi

Leggi anche