Per aggiungere un contenuto alla tua lista dei preferiti devi prima accedere con il tuo utente!
Veg&Veg

Sani e salvi

Veg&Veg

Per la salute e il benessere del corpo
 
Oltre 6 milioni di italiani si stanno avvicinando a una dieta vegetale. 
Si definiscono vegetarianile persone che - per scelta etica, ambientale o salutistica - hanno deciso di escludere dalla propria dieta qualunque tipo di carne o pesce. 
Inoltre si sta affermando uno stile di vita che elimina anche uova, latte, formaggi e latticini. Si parla in questo caso di dieta vegana. L’elevato apporto proteico di legumi e cereali, in questo caso, può compensare le proteine che generalmente vengono assunte con una dieta animale.
 
Quali benefici produce sulla salute la scelta vegetariana? 
Umberto Veronesi, direttore scientifico dell’Istituto Europeo di Oncologia di Milano, presidente dell’omonima Fondazione ed ex Ministro della Salute, sostiene che la dieta vegetariana aiuti a mantenersi sani, a vivere più a lungo e sia una garanzia per il futuro dei nostri figli.
Il vegetarianesimo, secondo il noto studioso, è una difesa fondamentale e duratura contro molte malattie, e costituisce un prezioso alleato per il benessere fisico e mentale.
 
Non tutti sanno che
 
Tra i primi vegetariani dell’Occidente figurano alcuni filosofi greci e romani:
Plutarco, Pitagora, Seneca e Porfirio. 
Altri vegetariani illustri sono stati Leonardo da Vinci e Albert Einstein
Oggi molti cantanti e attori hanno aderito a questa filosofia di vita: tra gli altri, Paul McCartney, Brad Pitt, Demi Moore, Leonardo di Caprio, ecc.
 
Un mito da sfatare
 
Sport e dieta vegetariana sono in contraddizione? Niente affatto.
Manuela Di Centa, Boris Becker, Martina Navratilova, Carl Lewis hanno costruito i loro successi pur avendo eliminato le proteine animali.
E anche alle ultime Olimpiadi invernali di Sochi 2014, alcuni atleti vegani sono arrivati a raggiungere il podio.
 
Cereali tuttofare
 
Non tutti sanno che anche nei cereali sono contenute proteine di origine vegetale.
Questo gruppo di alimenti deve costituire la base dell’alimentazione.
È bene variare le tipologie, scegliendo tra farro, miglio, avena, orzo e kamut, grano (o frumento) e granturco (o mais). 
Da un impasto di grano tenero e farro si ricava il seitan, usato in molte preparazioni vegetali.
 
La soia: una fonte di proteine da tremila anni
 
La soia è un legume che viene largamente usato per l’alimentazione dell’uomo, in particolare nella cucina orientale.
Sembra che la sua coltivazione sia iniziata in Cina circa 3.000 anni fa.
Normalmente se ne consumano i semi (ricchi in Omega 3), i germogli.
È possibile ricavarne olio, latte, salsa o farina. Ma è anche l’alimento base per la produzione del tofu.

Leggi anche