Per aggiungere un contenuto alla tua lista dei preferiti devi prima accedere con il tuo utente!

A tavola con le stelle: Cancro e Leone

A tavola con le stelle: Cancro e Leone 10 luglio 2016

Scopriamo i gusti e i comportamenti culinari di due tipici segni estivi.

CANCRO

Profilo astrologico

I Cancro hanno bisogno di mettere radici sicure nella loro vita. Sono persone che pensano al passato e sono fidate e costanti.
Sono molto ambiziose e amano costruire nel tempo l’agiatezza per sé e per la loro famiglia. Ottimi padroni di casa desiderano aprire agli ospiti la loro cucina.
I loro gusti raffinati fanno di loro dei veri buongustai e dei forti mangiatori e, quando cucinano loro, ottimi cuochi. Preferiscono la semplicità, cibi non troppo elaborati, non sono esigenti e apprezzano di più la compagnia che le ricette! A loro piacciono i gusti molto delicati e molto particolari.

Piatti preferiti

I Cancro prediligono generalmente i piatti della cucina tradizionale. Sono attirati soprattutto dai cibi morbidi, che non richiedono troppa fatica come gli gnocchi, i formaggi freschi, le uova e le creme.
Gradiscono gli antipasti caldi, tutti i derivati dal latte, le salse besciamella, i crostini spalmati di gorgonzola, le piccole piadine con stracchino e rucola. Amano molto il pesce, anche quello di acqua dolce. Capita che per pigrizia ripieghino su piatti pronti: a volte mangerebbero qualsiasi cosa pur di non dovere cucinare, soprattutto quando sono soli. Sono autentici e instancabili conoscitori di prelibatezze che gli fanno apprezzare anche piatti esotici e rari. Sulla loro tavola non dovrebbero mancare ortaggi cotti o carni, dessert e, a volte, anche un infuso di erbe al posto di un normale tè o caffè, erbe che costituiranno un’ulteriore fonte di vitamine e minerali.
 
Gusti a tavola

I Cancro, simpatici e affettuosi come sono, contribuiranno sempre a rendere piacevole l’atmosfera di un pranzo o di una cena soprattutto se si sentono a proprio agio invitando amici di lunga data. Cercano la tavola intima e accogliente, elegante e armoniosa; bei colori ben armonizzati, luci tenui e calde, lumi di candela, argenteria e cristalli.
La loro tovaglia preferita è romantica, bianca possibilmente con delicati inserti in macramè o pizzo valencienne, qualche ninnolo d’argento qua e là li metterà sicuramente a loro agio. I fiori dei loro centrotavola potrebbero essere i tulipani rossi che sottintendono una dichiarazione d’amore, quelli gialli che donano un sorriso o quelli viola che significano modestia.
 

LEONE

Profilo astrologico

I Leone dotati di una personalità spiccata sanno rimboccarsi le maniche all’occorrenza e essere grandi trascinatori, in qualunque impresa.
Il loro entusiasmo è contagioso. I loro desideri sono numerosi, ambiziosi, ed essi agiscono senza sosta per soddisfarli tutti.
Sono lavoratori infaticabili, sono impulsivi e questo possono mostrarlo anche nei confronti delle pietanze. Desiderano piatti abbondanti e appetitosi. Negli acquisti alimentari amano ciò che è costoso e pregiato. Amano invitare gli amici e cucinare per loro e si aspettano grandi complimenti in proposito.

Piatti preferiti

I Leone sono dotati normalmente di un buon appetito; tendono a non eccedere nelle quantità e tengono molto a soddisfare la vista, oltre che la loro gola. A tavola ricercano il lusso e non ne fanno un mistero: ostriche, champagne, tartufi e filetti. In generale prediligono il salato al dolce, amano i cibi ben cotti, sostanziosi, caldi e saporiti.
Propendono per le ricette tradizionali; amano la carne che preferiscono grigliata e molto speziata, ma gradiscono anche i legumi, i cereali, la frutta e la verdura. Soprattutto la verdura cruda o cotta non deve mai mancare in tavola con una particolare predilezione per i carciofi, i cetrioli, i pomodori. Anche la frutta secca accompagna la frutta fresca e in particolare i fichi e le noci insieme alle mandorle. In fatto di dolci la loro passione sono la Saint-Honoré, il Monte Bianco, i profiteroles e i budini. Adorano il gelato.

Gusti a tavola

I Leone oltre al cibo abbondante amano una tavola bella, ricca, appariscente, curata, con materiali e luci sfolgoranti.
I pasti in compagnia sono per loro un vero piacere, ovviamente siedono a capotavola, circondati dal “loro pubblico”, e questi incontri sono sempre dei veri e propri eventi. Amano i cibi particolari e raffinati, meglio ancora se serviti in maniera cerimoniosa e in piatti lussuosi, degni di un re e i vini pregiati, corposi, rossi in particolare. La loro tavola imbandita sarebbe di certo degna del Re Sole: tovaglie ricamate a mano, calici di cristallo, posate di metallo prezioso, centri tavola con profumate gardenie che simboleggiano la sincerità. La loro scelta in fatto di colori in tavola ricade quasi sempre sull’oro.

Condividi

Leggi anche