L'orto in estate: prodotti e semine

L'orto in estate: prodotti e semine 9 giugno 2014

  

In estate, complice il caldo, aumenta il consumo di piatti a base di frutta e verdura. L’orto è la fonte principale di questi alimenti, scopriamo insieme che cosa offre nei mesi caldi e con che cosa accompagnarli.

Partiamo dai piselli, da raccogliere piccoli per risotti all’onda e contorni vari mentre quelli più grandi sono maggiormente adatti a minestroni. Mi raccomando, conservate i baccelli perché, lessati, possono diventare ottime creme.

Altro prodotto dell’orto, le patate, da cucinare croccanti in padella o per un gustoso gateau accompagnato da scamorza e dadini di pancetta. Anche i ravanelli si raccolgono in questa stagione ed è possibile utilizzare le loro foglie per i risotti.

Saporite insalate possono essere preparate con fagiolini, carote, rucola, lattuga e cicoria varia a cui aggiungere, sbizzarrendosi, feta, pinoli, noci, kiwi e, perché no, frutta candita.
Per i salutisti, e da cucinare esclusivamente bollite, l’orto offre bietole (rosse o a costa larga) e catalogna.

Prodotti tradizionali estivi sono anche i pomodori, la cui polpa può essere utilizzata per il celebre succo da bere, con l’aggiunta di una spruzzatina di tabasco e un pizzico di sale, in terrazza all’ora dell’aperitivo.

In più, si potranno raccogliere le zucchine per leggeri e gustosi pesti, le melanzane da fare alla griglia, i peperoni gialli e rossi da mangiare crudi accompagnati da un pinzimonio di salsa allo yogurt.

Infine, troviamo il basilico, immancabile tocco mediterraneo per i nostri piatti, i meloni, perfetti con il prosciutto crudo, e le angurie, famose per le loro proprietà nutritive e benefiche poiché contribuiscono all’idratazione nei giorni più caldi (contengono il 92% di acqua e l’8% di zuccheri).

 

Condividi

Leggi anche