Per aggiungere un contenuto alla tua lista dei preferiti devi prima accedere con il tuo utente!

Le app in aiuto delle mamme

Tecnologia digitale

Le app in aiuto delle mamme

L’8 maggio si festeggia il lavoro più difficile al mondo, quello della mamma! Che non può essere sostituito, ma di certo oggi è aiutato dalla tecnologia, grazie alle app di organizzazione e coordinamento della famiglia.

 

Un video di qualche anno fa, ideato da un’azienda americana, mostrava un falso colloquio di lavoro per cui erano richieste condizioni disumane: orario 24 ore su 24, nessuna pausa, mai seduti, poco sonno e nessuno stipendio.
Se vi state chiedendo di che razza di lavoro si tratti, la risposta è semplice: quello della mamma. Era un modo originale per fare gli auguri a quella figura chiave che rappresenta la colonna portante di molte famiglie.
Proprio l’8 maggio si celebra infatti la Festa della Mamma e alcune stime rendono bene l’idea di quale importanza essa rivesta nella vita quotidiana: in media le madri italiane passano 4 ore e 45 minuti con i loro figli, mentre i padri soltanto 38 minuti.
Un’app non potrà certo sostituire il suo ruolo, ma forse potrebbe migliorare in qualche modo la gestione degli impegni quotidiani. Vediamo quali sono le più interessanti. 

Cozi
Se la vostra necessità è coordinarvi al meglio con gli altri membri della famiglia e cercate un modo semplice ma efficace di farlo, Cozi è l’app che fa per voi. Grazie alle diverse funzionalità offerte, permette di organizzare le commissioni quotidiane e di ricordarsi degli eventi più importanti, sincronizzando il tutto con i nostri famigliari.
Diverse sono le opzioni a disposizione: calendario, rubrica, lista della spesa, lista degli impegni, ricettario, diario e compleanni.

Life360
Life360 è a tutti gli effetti un social network per la famiglia. Ideata nel 2007 negli Usa a seguito del disastro causato dall’uragano Kathrina, questa app permette di seguire in tempo reale tutti gli spostamenti dei vari membri della famiglia. Niente più chiamate o messaggi per avvertire che si sta tornando a casa, oppure per ricordarsi dove andare a recuperare i propri figli. Selezionando i luoghi che si frequentano abitualmente, si potrà infatti impostare l’invio di notifiche automatiche.

Trax
I figli, specie quando sono ancora piccoli, richiedono di stare sempre all’erta. Per le mamme più ansiose, Trax è uno strumento imprescindibile. Si tratta di un localizzatore gps dalle dimensioni molto contenute che si aggancia ai vestiti dei propri bambini. Grazie a un’app dedicata, è possibile individuare la posizione dell’apparecchio, creare aree di sicurezza e impostare una velocità massima consentita. L’app invierà notifiche quando il bambino andrà oltre i confini consentiti o se, per esempio, inizia a correre o ad andare a una velocità diversa dalla solita.

Kippy
Non bastassero il lavoro, i figli e la gestione della casa, per le vere Wonder Woman ci sono da accudire anche gli amici a quattro zampe. I gatti, si sa, a volte amano avventurarsi in esplorazioni, mentre i cani possono sfuggirci di mano o perdersi nei loro gironzolare. Kippy è un oggetto che può tornarci utile in questi casi: si tratta infatti di un geolocalizzatore che funziona in maniera simile a Trax. È antiurto, impermeabile e si può appendere al collare. Grazie a un’app sui nostri dispositivi, Kippy è così in grado di restituirci in tempo reale la posizione del nostro animale domestico. 

 

Leggi anche