Per aggiungere un contenuto alla tua lista dei preferiti devi prima accedere con il tuo utente!

Voglia di fragola

Prodotti di stagione

Voglia di fragola

Dolce, profumata e poco calorica, ma ricca di vitamine.
Quante virtù possiamo attribuire a questa dolcezza? Scopriamole insieme.

Tecnicamente si tratta di un ‘frutto composto’ e i veri frutti sono i semini gialli. La polpa rossa e profumata della fragola, che tutti apprezziamo, altro non è che l’infiorescenza ingrossata.
Ricca di benefici nutrienti, la fragola contiene molta vitamina C (ne bastano cinque per raggiungere la stessa quantità di un’arancia), antiossidanti, acido folico, potassio e xilitolo, che le conferiscono proprietà protettive del sistema immunitario, circolatorio, della memoria e del sorriso.
Le fragole sono conosciute e apprezzate da migliaia di anni. Pensate che già le consumavano le civiltà delle palafitte. Oggi è coltivata in diverse parti del mondo.
Tra i piccoli frutti, quelle destinate al commercio sono degli ibridi, ottenuti incrociando diverse varietà che si possono classificare in tre grandi gruppi: fragole unifere (fruttificano solo una volta all’anno), fragole rifiorenti (producono dalla primavera all’autunno) e fragole fotoindifferenti o “day neutral” (fruttificano sempre, purché la temperatura non scenda sotto i 10°).

Ma vediamo quali altre virtù possiedono.

 

Buone in tutti i sensi

Le fragole dal punto di vista nutrizionale hanno un apporto calorico basso: circa 30 Kcal per 100 grammi di prodotto fresco.
Tonificanti, diuretiche, calmanti e depurative, le fragole hanno anche un potere antinfiammatorio e contengono polifenoli, che difendono l’organismo dai radicali liberi, inibiscono il colesterolo cattivo e proteggono l’apparato cardiocircolatorio.
Ricche di vitamina C, rafforzano le difese naturali. Sono diuretiche, grazie alla presenza del potassio. L’acido folico contenuto rigenera le cellule sanguigne e migliora la memoria.
Il consumo regolare di fragole stimola la produzione di serotonina e melatonina nel nostro organismo, responsabili del buonumore.

Volete conservare le fragole per mesi?
Congelatele. Eliminate il picciolo, pulitele, lavatele e immergetele per qualche minuto nel vino. Asciugatele e inseritele nei sacchetti freezer con una spolverata di zucchero.

 

Segreti di bellezza

Le fragole possono essere un toccasana per la nostra pelle.
Tagliate a metà e poste sul viso purificano l’epidermide e contrastano le rughe. Naturalmente questi consigli sono indicati solo quando la pelle non è sensibile o irritata.
Le fragole hanno anche proprietà astringenti e depurative e vengono utilizzate contro fastidiosi punti neri e pelle grassa.

Provate questa maschera:
schiacciate 3-4 fragole con una forchetta, unite due cucchiaini di yogurt e uno di zenzero. Applicate sull’epidermide.

Anche le foglie, essiccate, possono essere usate per  preparare infusi e tisane diuretiche, depurative e stimolanti dell’appetito, mentre i decotti sono utili per combattere lo stress.
Le fragole sono anche un detergente naturale e l’acido citrico che contengono esfolia e riequilibra l’epidermide.

 

Frutto d'amore

Gli antichi romani credevano che la fragola fosse nata dalle lacrime di Venere, versate per la morte dell’amato Adone. Le gocce, al contatto con il suolo, si sarebbero trasformate in frutti a forma di cuore. Secondo i nativi americani, il frutto sarebbe stato messo sulla terra per riappacificare la prima donna dopo un litigio con il primo uomo.
La donna, allontanatasi nel bosco dopo la discussione, si trovò circondata da questi frutti che, una volta assaggiati, le avrebbero fatto dimenticare la rabbia. Così che tornò dall’amato, portandogli in dono un cestino di fragole.



 

Leggi anche