PORTATE
  • TIPOLOGIE
  • SPECIALI
  • RICETTE DAL MONDO
  • FESTIVITà
  • TRADIZIONE ITALIANA
  • LE SETTIMANE A TEMA
  • IN SALUTE E IN FORMA
  • Blinis al nero di seppia con pesce spada affumicato

    SPECIALI

    Blinis al nero di seppia con pesce spada affumicato

    I blinis sono delle piccole crespelle di origine russa che si consumano durante le festività natalizie e vengono guarnite con fettine di salmone, formaggi o salumi come il prosciutto d’oca o d’anatra. Si possono preparare in anticipo e vanno a ruba nei buffet. La panna acida ben si accompagna ad un pesce affumicato e l’erba cipollina sarà il tocco verde necessario a questo piatto. Infine, e beneaugurante, il chicco di melagrana chiude elegantemente questo goloso bocconcino.

    Difficoltà: media   ‐   Cottura: 20 min   ‐   Preparazione: 20 min   ‐   Prezzo per persona: meno di 2,00 €

    Ingredienti:

    Dosi per 4 persone:

    • 150 g di farina tipo “00” Pam Panorama Vedi
    • ½ bustina di lievito per torte salate
    • 1 tuorlo d’uovo Bio Vedi
    • 2 albumi d’uovo Bio Vedi
    • 150 ml di latte fresco alta qualità intero Pam Panorama Vedi
    • 100 g di yogurt bianco cremoso Pam Panorama Vedi
    • 1 bustina di nero di seppia
    • Una noce di burro Pam Panorama Vedi
    • Un pizzico di zucchero bianco Pam Panorama Vedi
    • 100 g di tonno affumicato i Tesori Vedi
    • 
oppure 100 g di pesce spada affumicato i Tesori Vedi
    • Qualche filo di erba cipollina
    • Un cucchiaio di panna acida o creme fraichè
    • Qualche chicco di melagrana
    • 1 pizzico di sale marino iodato fino Pam Panorama Vedi
    • Pepe nero

     

    Vino consigliato:
    Valdobbiadene DOCG prosecco superiore millesimato - extra dry Vedi

    Preparazione:



    In una ciotola preparare gli ingredienti secchi, setacciare la farina con il lievito (1).

    In un’altra ciotola preparare gli ingredienti umidi: unire il latte con lo yogurt, aggiungere il tuorlo d’uovo (2) e infine, sempre mescolando bene, versare il nero di seppia (3).
    In una terza ciotola sbattere a neve i due albumi d’uovo (4).
    Negli ingredienti secchi poi, aggiungere un po’ di zucchero ed un pizzico di sale.

    Unire gli ingredienti umidi a quelli secchi (5), mescolare affinché non si formino grumi e, infine, con movimenti delicati dall’alto verso il basso, aggiungere gli albumi montati a neve. Si otterrà una pastella liscia e soda da fare riposare in frigorifero 30 minuti circa.

    Una volta che la pastella si è raffreddata, in un pentolino antiaderente sciogliere una noce di burro e versare un cucchiaio scarso di pastella per creare dei blinis di 4 cm circa di diametro (6) (misure da buffet), cucinare la piccola frittata per 2 minuti o finché si sarà addensata, girare e cucinare per circa un minuto l’altro lato (7), trasferire infine su un piatto. Continuare così fino alla fine della pastella.

    Guarnire i blinis con una fettina di tonno o pesce spada affumicato, un cucchiaino di panna acida, un filo di erba cipollina, qualche chicco di melagrana (8) e, a piacere, una macinata di pepe nero (9).





    Condividi