Cappone arrosto ripieno con castagne e porcini

Cappone arrosto ripieno con castagne e porcini

Il cappone arrosto è un piatto autentico della tradizione culinaria italiana, reso ancora più prezioso dalla complessità aromatica del ripieno grazie alla dolcezza delle castagne e alla freschezza dell’arancia. Un piatto che si accompagna perfettamente con patate e cipolline arrostite ma anche con leggere verdure invernali cotte al vapore.

Difficoltà: media · Cottura: 2 ore circa · Preparazione: 30 minuti · Prezzo per persona: 3,92 €


Ingredienti:

Dosi per 6 porzioni

  • 1 cappone Pam Panorama di almeno 2 kg — Vedi
  • 150 g di salsiccia
  • 150 g di carne di maiale (arista, filetto) macinata
  • 150 g di castagne già lessate
  • 150 g di pane raffermo 
  • 100 ml di latte fresco alta qualità Pam Panorama — Vedi
  • 30 g di funghi porcini secchi Pam Panorama — Vedi
  • 130 g di pancetta affettata i Tesori — Vedi
  • 1 bouquet garnì, composto da salvia, rosmarino, alloro, timo, basilico, ecc.
  • Sale marino iodato fino Pam Panorama — Vedi
  • Pepe
  • 1 cucchiaino di pepe nero in grani
  • 1 cucchiaino di bacche di ginepro
  • 1 stecca di cannella
  • 1 arancia BIO Pam Panorama, le zeste e il succo — Vedi
  • 500 ml di brodo di carne
  • Cipolline borettane in aceto o cipolline borettane in agrodolce Pam Panorama e patate tonde precotte Pam Panorama per il servizio, se si desidera — Vedi - — Vedi - — Vedi

 

Vino consigliato


Preparazione:
 
 
Eliminare eventuali piume rimaste sul cappone fiammeggiandolo, spolverare di sale e pepe  internamente ed esternamente e mettere da parte.
In una ciotola ammollare i funghi con un po’ di acqua tiepida (foto 1), strizzarli e tritarli finemente. Tritare anche le castagne e ottenere dall’arancia le zeste e il succo (foto 2).
Tagliare a tocchetti il pane raffermo e metterlo in ammollo con un po’ di latte (foto 3).
 
 
 
 
In una ciotola mescolare salsiccia, carne macinata, pane raffermo strizzato, funghi, zeste e  castagne, regolare di sale e pepe e farcire il cappone con l’impasto ottenuto, sigillandolo con ago e spago da cucina così da non fare uscire il ripieno durante la cottura (foto 4). 
Avvolgere completamente il cappone con le fette di pancetta (foto 5), adagiarlo su una teglia, spruzzarlo con il succo di arancia, unire il brodo, le spezie e il bouquet garni e informare nel forno statico già caldo a 180° per circa 1 ora e 40 minuti, bagnandolo con regolarità con il fondo di cottura (foto 6). Togliere la pancetta croccante, tagliarla a tocchetti e mettere da parte e continuare la cottura del cappone per altri 15 minuti circa o fino alla doratura desiderata della superficie.
Nel frattempo in una casseruola saltare le patate precotte con un cucchiaio di olio ed una noce di burro, rosolandole appena, unire un mestolo di brodo e cuocere per 10 minuti, unire le cipolline borettane private del liquido di governo, spolverare di pepe e timo e continuare la cottura per altri 5 minuti circa. 
Sfornare il cappone e predisporre il piatto da portata con patate, cipolline e qualche castagna resa più gustosa dalla julienne di pancetta.
 
 

Condividi