Caserecce multicereali con fave, cipolla di Tropea e nocciole

Caserecce multicereali con fave, cipolla di Tropea e nocciole

Le fave, assieme alle uova, sono il simbolo della Primavera ma soprattutto dei piatti colorati della mattina di Pasqua. Questo piatto, oltre ad essere gradevolmente sapido grazie alla presenza della ricotta salata, saprà accontentare anche i commensali celiaci.

Difficoltà: minima · Cottura: 20 min · Preparazione: 20 min · Prezzo per persona: meno di 2,00 €


Ingredienti:
Per quattro porzioni
  • 280 g di caserecce multicereali Semplici e Buoni Vedi
  • 400 g di fave sgusciate fresche 
  • 1 cipolla di Tropea
  • 1 cipollotto
  • 50 g di nocciole Piemonte IGP i Tesori Vedi
  • 50 g di ricotta salata
  • Olio extra vergine di oliva Bio Vedi
  • Sale marino iodato fino Pam Panorama Vedi
  • Pepe nero 
  • Foglioline di timo
  • Brodo vegetale

Vino consigliato

  • Fiano di Avellino DOCG
 

Preparazione:
 
Sbollentare le fave, eliminare le pellicine e mettere da parte (1).
In una padella con un paio di cucchiai di olio extra vergine di oliva appassire il cipollotto precedentemente mondato e tagliato a fette sottili (2). Unire il brodo vegetale e aggiungere le fave facendole insaporire (3), cuocere con un coperchio per pochi minuti.
Nel frattempo tagliare sottilmente la cipolla di Tropea, grattugiare la ricotta con una grattugia dai fori larghi (4) e tritare le nocciole.
Lessare le caserecce in abbondante acqua salata per 13 minuti dalla ripresa del bollore.
 
 
Scolare la pasta un paio di minuti prima di fine cottura, trasferirla nella casseruola con le fave, unire la cipolla, un mestolo di brodo vegetale e le foglie di timo (5). Continuare la cottura per un paio di minuti. 
Al termine della cottura profumare con una macinata di pepe nero.
Servire immediatamente terminando con la ricotta e le nocciole tritate e decorare con una fogliolina di timo (6). 

Condividi