PORTATE
  • TIPOLOGIE
  • SPECIALI
  • RICETTE DAL MONDO
  • FESTIVITà
  • TRADIZIONE ITALIANA
  • LE SETTIMANE A TEMA
  • IN SALUTE E IN FORMA
  • Castagnaccio

    SPECIALI

    Castagnaccio

    Il castagnaccio si prepara utilizzando la farina di castagne con l'aggiunta di acqua e poi unendo uvetta, pinoli e alcuni rametti di rosmarino. Questo piatto povero un tempo veniva gustato soprattutto durante i mesi d'autunno e d'inverno, come merenda nutriente.

     

    Difficoltà: bassa   ‐   Cottura: 1 ora   ‐   Preparazione: 1 ora 20 minuti   ‐   Prezzo per persona: meno di 1 euro

    Ingredienti:

    Dosi per 4 persone:

    • 250 grammi di farina di castagne
    • 30 grammi di pinoli
    • 2 rametti di rosmarino
    • 40 grammi di uvetta / uva passa / uva sultanina / uva secca
    • 4 cucchiai di olio di oliva extravergine
    • q.b di sale
    Preparazione:
    1) Versa la farina di castagne in una ciotola e unisci un pizzico di sale, 3 cucchiai di olio evo e, poco per volta, un bicchiere scarso di acqua tiepida, mescolando man mano con una frusta. Se necessario, unisci ancora un po' di acqua, quanto basta per ottenere una densa pastella. Continua a lavorarla in modo da eliminare tutti i grumi. 

    2) Metti l'uvetta in una ciotola con acqua tiepida per 10 minuti in modo che si ammorbidisca. Posiziona la carta da forno in una teglia o, se preferisci, in uno stampo di 24 centimetri di diametro; spennella la carta con l'olio rimasto facendo attenzione a ungere anche i bordi. 

    3) Scalda il forno a 180° C. Disponi il composto posizionato nello stampo, distribuisci sopra i pinoli e l'uvetta precedentemente scolata e asciugata ed infine cospargi con gli aghi di rosmarino. Metti nel forno e cuoci il castagnaccio per 45-50 minuti.

     

     





    Condividi