Castagnole al forno

Castagnole al forno

“Semel in anno licet insanire” predicava anche Sant’Agostino per giustificare che una volta all’anno all’uomo è consentito impazzire, uscire di senno. In realtà per impazzire s’intendeva trasformarsi, indossare una maschera per partecipare, senza essere riconosciuti, a quei riti collettivi che dal Medioevo in poi vennero tutti uniti nel Carnevale. Un periodo anch’esso dedicato ad auspicare fertili raccolti futuri e per questo motivo ricco di cibo goloso e gustoso, tanto poi ci sarebbe stata la lunga Quaresima a sedare gli animi. Ecco allora che i dolci che si gustano e si scambiano in questo breve periodo sono soprattutto fritti, come le frittelle ed i galani. In questa ricetta invece le Castagnole, non troppo dolci, vengono addirittura cotte al forno così da consentire una preparazione più leggera ed abbinamento goloso, magari con composte di frutta o intinte nel cioccolato.

Difficoltà: facile · Cottura: 15 minuti · Preparazione: 10+60 minuti ·


Ingredienti:
  • 260 g di farina 00 P&P — Vedi
  • 50 g di burro P&P — Vedi
  • 50 g di zucchero P&P — Vedi
  • 2 uova bio
  • 1 cucchiaio di liquore (anche marsala)
  • 2 cucchiaini di lievito in polvere per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 1 limone bio
  • q.b. zucchero a velo per guarnire

Preparazione:

In una ciotola mescolare la farina setacciata con il lievito, un pizzico di sale, lo zucchero (foto 1). Unire le uova (foto 2), il burro morbido, la scorza del limone e il liquore ed impastare fino ad ottenere una pasta liscia e morbida (foto 3).

Formare un panetto rettangolare, avvolgerlo con della pellicola e lasciarlo riposare in frigo per un’ora (foto 4). Accendere il forno a 200° statico e coprire la teglia con della carta forno. Sagomare l’impasto in tanti salsicciotti (foto 5), dividerlo in pezzi grandi quanto una castagna, dare una forma di pallina ed adagiarle sopra la teglia (foto 6). Infornare portando il forno a 190° e cucinare per 15’. Sfornare, lasciar raffreddare e cospargere di zucchero a velo prima di servirle o intingerle nel cioccolato fuso per renderle ancora più golose.


Condividi