Frittata di pasta

Frittata di pasta

L’Expo ci ha insegnato l’importanza di parole come “riciclo” e “riuso”, concetti che da sempre fanno parte della tradizione gastronomica italiana, come nella ricetta veloce di oggi. La mitica frittata di pasta, infatti, arriva direttamente dal “riciclo” napoletano: un po’ di pasta avanzata, morbida mozzarella e qualche uova e voilà! E’ pronto in tavola!

Difficoltà: minima · Cottura: 15-20 min · Preparazione: 15 min · Prezzo per persona: meno di 1,00 €


Ingredienti:

Per quattro persone:

  • 140 g di spaghetti multicereali Semplici e Buoni — Vedi
  • 125 g di mozzarella light Semplici e Buoni — Vedi
  • 6 uova Bio — Vedi
  • 100 g di pecorino romano DOP grattugiato Pam Panorama — Vedi
  • 1 cipolla bianca piccola Pam Panorama — Vedi
  • 1 manciata abbondante di foglie fresche di basilico    
  • 4-6 falde di pomodoro secco in olio di oliva i Tesori — Vedi
  • Olio extra vergine di oliva DOP Puglia i Tesori — Vedi
  • Sale finissimo iodato Pam Panorama — Vedi
  • Un pizzico di peperoncino
  • Pepe nero


Birra consigliata: Birra Antoniana Bionda
 


Preparazione:



Lessare in abbondante acqua salata gli spaghetti per il tempo indicato nella confezione, scolare e mettere da parte con un filo di olio.
Tagliare prima a julienne e poi in dadolata le falde di pomodoro (1).
Tagliare in dadolata la mozzarella (2) e successivamente spezzare grossolanamente con le mani le foglie di basilico.



In una ciotola sbattere appena le uova (3), aggiungere la mozzarella, il pomodoro, unire il formaggio grattugiato mescolando per evitare la formazione di grumi (4), ed infine il basilico, regolare di sale e profumare con il peperoncino secco (5); mescolare il tutto.
Versare il composto appena ottenuto nella pasta (6) e mescolare bene.



Tagliare finemente la cipolla (7).
In una padella molto calda scaldare un paio di cucchiai di olio extra vergine di oliva, versare la cipolla tagliata facendola appassire per qualche minuto.
Aggiungere poi la pasta e mescolare dal basso verso l'alto così che si amalgami bene il tutto (8) (9).



Far dorare per almeno 5 minuti, a seconda della potenza del fuoco (10); girare la frittata aiutandosi con un coperchio o con un'altra padella e terminare la cottura dorando l'altro lato (11).
Decorare con basilico e profumare a piacere con una macinata di pepe fresco (12).
La frittata di pasta è buona calda, tiepida e fredda, da accompagnare con una fresca insalata, oppure tagliata a spicchi e servita avvolta con carta paglia, in modalità cibo da strada.


Condividi