Il Prosciutto in crosta di pane

Il Prosciutto in crosta di pane

Un piatto della tradizione triestina che sa di Austria ed Ungheria. Il prosciutto in crosta di pane, infatti, è una proposta che potete trovare ancora oggi nei numerosi ristoranti della splendida città giuliana ed è una piacevole consuetudine del giorno di Pasqua, da condividere con un buon bicchiere di vino dopo il lungo digiuno della Quaresima.

 

Difficoltà: media · Cottura: 1 ora · Preparazione: 30 min più lievitazione · Prezzo per persona: meno di 3,00 €


Ingredienti:
  • 1 kg g di prosciutto di Praga, in un unico pezzo
  • 500 g di farina 0 Pam Panorama — Vedi
  • 280 ml di acqua tiepida
  • 1 bustina di lievito secco (oppure 800 g di pasta di pane già pronta)
  • Pepe nero in grani
  • Qualche foglia di alloro
  • Sale iodato Pam Panorama — Vedi
  • Olio extavergine d’oliva D.O.P. Ligure I Tesori — Vedi
  • Salsa al cren e panna per accompagnare

Vino consigliato:

  • Sauvignon Collio Doc — Vedi

 


Preparazione:



In una ciotola, o nella planetaria, inserire la farina, il lievito, 1 cucchiaino di sale e 1 cucchiaio di olio extra vergine d’oliva (foto 1) ed impastare aggiungendo l’acqua un po’ alla volta fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo (foto 2). Coprire con pellicola e lasciar riposare a temperatura ambiente per 1 ora.
Accendere il forno a 210°.
Spezzettare le foglie di alloro con le mani e tritare con il mortaio o con il macinino i grani di pepe (foto 3).



Stendere l’impasto dell’altezza di 2 cm, cospargerlo di pepe in grani e di foglie di alloro spezzettate (foto 4), adagiare al centro il prosciutto, avvolgerlo completamente con la pasta avendo l’accortezza di spennellare con acqua i bordi così da sigillarli (foto 5). Eliminare la pasta in eccesso ed utilizzarla per decorare la superficie.
Adagiare il prosciutto sopra una teglia coperta di carta forno, infornare ed abbassare la temperatura a 190° e cuocere per 50’ o fino alla doratura della superficie.
Preparare la salsa di accompagnamento mescolando in egual misura salsa di rafano e panna acida e trasferire in una salsiera (foto 6).
Far raffreddare completamente e servire accompagnando il prosciutto con una salsa a base di rafano addolcita con qualche cucchiaio di panna fresca.


Condividi