PORTATE
  • TIPOLOGIE
  • SPECIALI
  • RICETTE DAL MONDO
  • FESTIVITà
  • TRADIZIONE ITALIANA
  • LE SETTIMANE A TEMA
  • IN SALUTE E IN FORMA
  • Pizza ligure

    SPECIALI

    Pizza ligure

    Un’invenzione tutta genovese per valorizzare un piatto tipico come le trennette al pesto che, come vuole la tradizione, vengono cotte assieme a fagiolini e patate, per diventare poi un tutt’uno con il pesto, la profumatissima salsa ottenuta con il basilico ed i pinoli. In questa ricetta, con un pizzico di fantasia, gli ortaggi e la salsa diventano la farcitura di questa pizza colorata e davvero molto saporita.

    Difficoltà: facile   ‐   Cottura: 20 min.   ‐   Preparazione: 30 min.   ‐   Prezzo per persona: 1,80€

    Ingredienti:
    • 1 confezione di pasta per pizza P&P Vedi
    • 1 confezione di pesto Tesori P&P Vedi
    • 200 g di fagiolini bio P&P Vedi
    • 200 g di patate P&P Vedi
    • 1 cipolla bianca
    • 2 pomodori sodi o 6 datterini P&P Vedi
    • Olio extra vergine di oliva dop ligure Tesori P&P Vedi
    • Sale
    • Pepe nero macinato al momento
    Preparazione:
    Accendere il forno a 180°.
    Lavare le verdure (foto 1). 
    Sbucciare le patate, metterle in una pentola, coprirle con acqua fredda e con una presa di sale e contare 15’ dal bollore. Far raffreddare sotto l’acqua bollente e tagliarle in dadolada. E’ possibile cuocerle al vapore o al microonde per pochi minuti.
    Pulire ed affettare la cipolla e farla appassire pochi minuti con un po’ di olio in una padella (foto 2).
    Nel frattempo pulire i fagiolini e cucinarli in acqua bollente salata per 8’. Scolare, far raffreddare pochi minuti e tagliarli a tocchetti. Tagliare a cubetti anche le patate (foto 3).
     
     
     
    Affettare il pomodoro.
    In una ciotola unire tutte le verdure e condirle con ½ del pesto (foto 4).
    Stendere la pasta per pizza sopra una teglia coperta con carta forno, stendere il pesto rimasto e cucinare nel forno già caldo a 180° per circa 10’ (foto 5).
    Estrarre, versare le verdure condite e continuare la cottura per altri 10’ (foto 6).
     
     
     
     
    Sformare e servire immediatamente.




    Condividi