PORTATE
  • TIPOLOGIE
  • SPECIALI
  • RICETTE DAL MONDO
  • FESTIVITà
  • TRADIZIONE ITALIANA
  • LE SETTIMANE A TEMA
  • IN SALUTE E IN FORMA
  • Sarde a beccafico

    SPECIALI

    Sarde a beccafico

    La sarda o sardina è un pesce che da sempre viene consumato nell’area del Mediterraneo: abbondante e poco costoso, è ricchissimo di Omega3, si presta a molte preparazioni ed ha un gusto molto gradevole. Nella ricetta di oggi le sarde raccontano una storia di come il popolino riusciva a far “nozze con i fichi secchi” in quanto è l’imitazione di un piatto di cacciagione che era ad uso e consumo esclusivo dei notabili palermitani. Inserito nella lista di prodotti tradizionali agroalimentari italiani è davvero semplice da preparare: un trito aromatico di pane, aglio, prezzemolo, pinoli e uvetta che farcisce i filetti di sarda, come si usa ancora fare nei mercati e nelle friggitorie.

    Difficoltà: media   ‐   Cottura: 20 min.   ‐   Preparazione: 40 min.   ‐   Prezzo per persona: 2,38€

    Ingredienti:
    • 1 kg di sardine P&P
    • 100 g di mollica di pane 
    • 50 g di capperi in salamoia P&P Vedi
    • 50 g di olive nere denocciolate P&P Vedi
    • 50 g di uva passa P&P
    • 50 g di pinoli P&P Vedi
    • 50 g di mandorle tostate e spellate P&P
    • 4 acciughe tesori P&P
    • 1 limone bio
    • prezzemolo fresco
    • foglie di alloro
    • pane grattugiato P&P Vedi
    • Olio extravergine d’oliva bio P&P Vedi
    • Sale iodato P&P Vedi
    • Pepe nero
    Preparazione:
    Lavare le sarde (foto 1), privarle della testa, delle interiora e della lisca centrale, sciacquarle bene ed asciugarle con carta cucina oppure fatele preparare dal pescivendolo (foto 2).
    Mettere in ammollo in poca acqua tiepida l’uvetta.
    In una padella antiaderente tostare i pinoli e successivamente la mollica. Nella stessa padella stemperare con un paio di cucchiai di olio le acciughe, ottenendone una salsa.
    Sciacquare e tritare i capperi, le olive, l’uvetta, i pinoli, le mandorle e il prezzemolo (foto 3).
     
     
     
     
    In una ciotola mescolare la mollica tostata con un cucchiaio di succo di limone, uno di olio, la scorza del limone grattugiata e la salsina di acciughe, mescolare bene ed unire i restanti ingredienti e l’uvetta scolata e strizzata (foto 4).
    Distribuire il composto sulla parte interna delle sarde (foto 5), arrotolarle e posizionarle in una teglia unta d’olio, intervallando le file con una foglia di alloro (foto 6) fino alla fine degli ingredienti. Terminare con un po’ di pane grattugiato ed un filo d’olio.
     
     
     
     
    Cuocere nel forno già caldo a 220° per 20’, sfornare, far riposare qualche minuto e servire immediatamente.




    Condividi