Trofie al pesto

Trofie al pesto

Tradizione ligure tutto tondo in questa ricetta che diventa anche un piatto completo, in linea con la “parsimonia” tipica della popolazione di questa meravigliosa regione. Patate e fagiolini cuociono insieme alla pasta ed insieme vengono conditi con il profumatissimo pesto, la salsa di basilico e pinoli conosciuta in tutto il mondo. Ed infine il Parmigiano Reggiano oppure il Pecorino Romano non dovranno mancare a completare un piatto che vi stupirà.

Difficoltà: minima · Cottura: 20 min · Preparazione: 20 min · Prezzo per persona: meno di 2,00 €


Ingredienti:
  • 320 g di trofie di semola Pam Panorama — Vedi
  • 180 g di pesto alla genovese senz’aglio i Tesori — Vedi
  • 2 patate Bio — Vedi
  • 150 g di fagiolini verdi Bio — Vedi
  • Olio extra vergine di oliva DOP ligure i Tesori — Vedi
  • Sale marino iodato grosso Pam Panorama — Vedi
  • 40 g di Grana Padano DOP grattugiato Pam Panorama — Vedi
  • oppure
  • 40 g di Pecorino Romano DOP grattugiato Pam Panorama — Vedi  
  • Pepe nero

Vino consigliato: Vermentino Sardegna Tenuta Sella & Mosca


Preparazione:



Portare ad ebollizione in una pentola dell’abbondante acqua salata (1).
Lavare, pelare e tagliare le patate a dadini. Lavare i fagiolini, privarli delle estremità e tagliare a tocchetti (2).



Versare nell’acqua bollente prima la dadolata di patate (3), dopo 5’ i fagiolini (4) e dopo 10’ le trofie fresche (5) e farle cuocere per 6’.
In una terrina versare il pesto, stemperarlo con 2 cucchiai di acqua di cottura (6) e tenere da parte.



Scolare le trofie, le verdure e versarle in una ciotola insieme al pesto (7), aggiungere il formaggio grattugiato preferito (8) e mescolare bene. Servire con una macinata di pepe (9).


Condividi