Zuppa fredda di verdure

Zuppa fredda di verdure

Il pomodoro che arrivò per la prima volta nei nostri mercati, verso la fine del 1500, era verde ed aspro, insomma non proprio così accattivante. Nei secoli l’uomo l’ha “addomesticato” e trasformato in quel tesoro che è diventato oggi: un concentrato di sali minerali e di licopene, indispensabili antiossidanti per il nostro corpo.
E visto che in estate le elevate temperature ci suggeriscono piatti freschi perchè non trasformare tante verdure in una zuppa? Detto, fatto!

Difficoltà: minima · Cottura: 2 min · Preparazione: 15 min · Prezzo per persona: meno di 1,00 €


Ingredienti:
  • 100 g di pane integrale raffermo, la mollica
  • 600 g di pomodori a grappolo Bio — Vedi
  • 100 g di peperone verde
  • 100 g di peperone rosso
  • 150 g di cipolla rossa Pam Panorama — Vedi
  • 80 g di cetriolo tanner Bio — Vedi
  • 50 ml di aceto di mele Bio — Vedi
  • 1 spicchio d’aglio Bio — Vedi
  • Olio extra vergine di oliva 100% italiano Pam Panorama — Vedi
  • Sale finissimo iodato Pam Panorama — Vedi
  • Pepe nero macinato al momento
  • Pane carasau — Vedi
  • oppure pane guttiau i Tesori per il servizio Vedi


Vino consigliato: Pinot Grigio Margherita Bidoli Doc Grave Friuli — Vedi
 


Preparazione:



Lavare le verdure.
Incidere una croce nei pomodori e sbollentarli per 2’, trasferirli in acqua fredda (foto 1), spellarli, eliminare i semi e tagliarli in dadolada.
In una ciotola unire 150 ml di acqua, l’aceto e la mollica di pane (foto 2).
Mondare e tagliare i peperoni (foto 3), sbucciare e cubettare anche il cetriolo (foto 4) e tritare insieme la cipolla e l’aglio (foto 5). Trasferire tutta la verdura in una ciotola e condirla.



In un mixer unire tutta la verdura con un pizzico di sale ed un po’ di olio extra vergine così da ottenere una crema omogenea. Unire la mollica di pane strizzata e frullare. Regolare di sale e lasciar riposare il composto in frigo fino al momento del servizio.
Distribuire la zuppa in 4 fondine e decorare, se si desidera, con pomodorini datterini tagliati a spicchi, cetriolo e cipolla tagliati a rondelle e servire con un filo d’olio, pane carasau o guttiau, qualche foglia di basilico e una generosa macinata di pepe nero (foto 6).


Condividi