Sformato con radicchio tardivo e patate

Sformato con radicchio tardivo e patate

L’Autunno colora con le tonalità vivaci del radicchio le tavole ed i piatti. Sapete che questo ortaggio così prezioso fa parte della famiglia delle insalate? Si tratta infatti di un’insalata, come la lattuga e l’indivia, ma le selezioni che sono state fatte nel corso degli anni, fin dagli inizi del ‘900, ci hanno regalato un ortaggio preziosissimo e dal gusto unico che, con la dolcezza della patata, si trasforma in un piatto originale. Anzi, di unica bontà!

Difficoltà: Minima · Cottura: 50 min · Preparazione: 10 min · Prezzo per persona: meno di 2,00 €


Ingredienti:

Dosi per 4 persone

  • 500 g di patate Bio — Vedi
  • 500 g di radicchio rosso di Treviso IGP
  • 2 scalogni
  • 4 uova Bio — Vedi
  • 1 bouquet garnì formato da timo, maggiorana, rosmarino, ecc
  • 2 cucchiai di pan grattugiato Pam Panorama — Vedi
  • Olio extra vergine di oliva Bio — Vedi
  • Sale marino iodato fino Pam Panorama — Vedi
  • Pepe nero
     

Vino consigliato: Nebbiolo DOC


Preparazione:

Lessare le patate con la buccia partendo dall’acqua fredda salata: ci vorranno 25-30 minuti circa (foto 1).
Nel frattempo lavare e mondare il radicchio e tagliarlo a julienne (foto 2) e gli scalogni tagliandoli sottilmente. In una casseruola far appassire lo scalogno con un cucchiaio di olio extra vergine di oliva, aggiungere il radicchio, il bouquet garnì, regolare di sale e continuare la cottura per 10 minuti a fuoco dolce (foto 3).
Accendere il forno statico a 180°.


Scolare le patate, sbucciarle ancora calde, tagliarle grossolanamente e mescolarle al radicchio cotto (foto 4).
In una ciotola sbattere le uova e regolare di sale e di pepe (foto 5).
Distribuire sul fondo di una teglia 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva, versare le verdure (foto 6), coprire con il composto di uova e terminare spolverando con il pan grattugiato.


Cuocere nel forno già caldo per 20-25 minuti o fino alla doratura della superficie.
Sfornare e servire.
 


Condividi